Se mi desideri, toccami

Questa foto di Helmut Newton cosa vi racconta?

A me, il desiderio:

lei è a un party, è chic, è truccata, è perfetta

lui è in tshirt nera, sembra quasi il giardiniere della contessa

La vuole, si vogliono, c’è complicità, lui intrufola le mani grandi e calde sotto il voile di seta.

La porterà via, la bacerà con passione, il rossetto ovunque, l’orecchino che finisce sul prato e la gonna che si alza.

Appoggiati all’albero.

(ph. Helmut Newton per Dior 1975)

Sono stronza e me ne vanto

Cosa ci sarà mai a vantarsi ad essere “stronze”?

Eppure sembra che alcune donne lo trovino un pregio.

A me sembra solo cafoneria di persone insicure.

In amore invaghirsi di una “stronza” è solo procurarsi sofferenza. Quindi non è amore.

Sono persone che trattano male gli altri (quindi loro stesse) e si vantano di farlo.

E’ il caso di incensarsi? Essere sgarbate vi fa sentire meglio?

Preferite  le donne dotate di classe* e gentilezza. Non assorbite il negativo delle “stronze”, ma il positivo di chi vi fa stare bene.

charlotte

* Charlotte Rampling by Helmut Newton©

Un like e il cuore che batte

I biglietti d’amore erano biglietti. Chiari e senza sottintesi.

Oggi i like (o cuori) possono avere decine di significati.

  • ti penso
  • sono annoiat*
  • impulso
  • dammi tue notizie
  • mi manchi
  • ho riso/ho pianto
  • ti desidero
  • dove sei?
  • etc etc

Non potete mai sapere cosa induce una persona a fare un semplice click.

A volte sono gesti ponderati, a volte no. Così è se vi pare, a maggior ragione se siete fantasiosi e rischiate di stare aggrappati a queste dinamiche.

Se vi piace qualcuno tornate ai biglietti d’amore, alla voce, al respiro, alle dita sulle calze. Evitate i social network.

(Joaquin Phoenix by Helmut Newton ©)

big

 

Quando il mio amore tornerà da me

“Quando
il mio amore tornerà da me
nel cielo
una stella splenderà
s’e’ spenta da quando
il mio sogno e’ svanito
da quando il mio amore
fuggì da me
Quando
il mio amore tornerà da me
nel mare
una perla nascerà
saranno le lacrime
che ha pianto la stella
nel veder solo e triste
il mio cuor
Quando
il mio amore tornerà da me
nell’aria
un violino suonerà
la musica dolce
scenderà nel mio cuore
ed il tempo si fermerà
solo quando
il mio amore tornerà da me.”

LUIGI TENCO

 

(ph. Helmut Newton)

Jane-Birkin-Serge-Gainsbourg-Helmut-Newton

Charly e Doris #9

Ogni riferimento a persone, nomi, fatti è puramente casuale.

With Love.

B.

“Scriverò una lettera a Charly”

“Doris, scrivergli? Prova a parlargli”

“Non riesco, don”

“Piangerai, vero?”

“Sì, don. Ma devo farlo. Sarà una lettera d’amore. D’amore per lui e per me stessa”

“Doris, mi meraviglio che tu sia stata tutti questi mesi in silenzio. E’ la paura che frena. Ma non puoi andare avanti così. Bisogna volersi bene. Ricordatelo.”

“Farà male. Molto male. Ma qualcosa deve cambiare. Non mi chiede mai come sto, non mi dice mai se mi pensa, come va il lavoro. Mi devo accontentare di briciole?”

“Così ti voglio. E basta piangere. Anche se penso che Charly abbia serie difficoltà a relazionarsi.”

“Don, ne ho più io che mi accontento di un uomo che non c’è.”

“Doris, quando scriverai, fallo a biro, lascia cadere le lacrime sulla carta, metti la busta indirizzata a te stessa. Poi spedisci. Sarà una delle lettere più belle.”

(ph. Helmut Newton)

newtonocchio