Una calza (al contrario) per stupire

Oggi pensate a 3 cose che fareste per stupire.

Perchè mica è facile in questo mondo viziato in cui è necessario attivare la fantasia.

Un suggerimento ve lo dò io: comprate un paio di calze con la cucitura e mettetele al contrario con l’aiuto del partner. E’ un gioco.

Sempre con la consueta lentezza.

Dalle dita dei piedi fatevi baciare lungo la linea nera. E fate sì che gli occhi si incrocino.

Anche questo è petting, ma a sorpresa.

 

La calza spedita

Se vi piace un uomo libero, se conoscete il suo indirizzo, se volete stupirlo, acquistate un paio di calze velate nere.

Mettetene una in una busta e allegate un biglietto con poche parole scritto a mano.

Incuriositelo, ditegli di portarvi la calza, aspettatelo e quando vi incontrate indossatele entrambe.

Anzi, fate che sia lui a “vestire” le vostre gambe e ad accarezzarvi.

calza

Il paesaggio del collant strappato

 

Spesso ci capita di smagliare le calze: a volte basta uno spigolo di una sedia, un anello, un unghia spezzata.

Un piccolo buco che si allarga velocemente.

Lo strappo è eccitante anche con l’amante. Soprattutto se si indossano collant.

Il nylon ha una sua sensualità e spesso dà brividi al tatto. Fatevi accarezzare e “mangiare” su quel paesaggio metafisico di ovali, tondi, strisce verticali provocati dalla lacerazione del tessuto.

We often laddering socks: sometimes happens with a corner of a chair, a ring, a broken fingernail.

A small hole that widens quickly.

It’s very  exciting with your  lover. Especially if you wear tights.

Nylon has a sensuality and often gives chills to the touch. Let caress and “eat” on that metaphysical landscape of oval, round, vertical stripes caused by the tearing of tissue.

tumblr_mmi4b9Xtuc1qbh1xjo1_500

Esiste ancora il petting?

Come al solito prendo spunto da una foto dell’immenso Bob Carlos Clarke per riflettere.

Ci sono donne che amano i preliminari. Altre no.

C’è sempre una via di mezzo. Baciare con passione e poi sentire le mani che  accarezzano  le gambe e poi si intrufolano  verso il delta di Venere.

Aprire il corpo. Essere generosi. E anche se si suda, si sporca il divano o si smaglia una calza, chi se ne frega.

As usual, I was inspired from a photo by the great Bob Carlos Clarke.

There are women who love petting. Others do not.

There is always a middle ground. Kiss passionately and then feel his hands caressing her legs and then sneak into the Delta of Venus.

Open the body. Be generous. And even if you a laddered stocking, who care.

bobcarlosPh. BOB CARLOS CLARKE

 

 

Il bacio della donna ragno

Il bacio della donna ragno è un film del 1985. William Hurt meritò l’Oscar.

Non so perchè mi sia venuto in mente guardando questa foto. Credo per il filo nero.  Se un uomo inizia a guardare i tacchi, automaticamente viene ipnotizzato dalla line nera che sale.

Le calze con la cucitura mi affascinavano anche da piccola quando le vedevo indossate dalle attrici nei film in bianco e nero. Poi le trovai molto erotizzanti. Certo che la gamba deve essere perfetta e se non le indossi diligentemente fanno un pessimo effetto.

Dovrebbero tornare di moda. Tailleur, tacchi e calze con la cucitura (ho scritto calze, non collant nè autoreggenti).

Color carne. Da sera anche nere o fumè. O con un lungo filo di Swarovski Crystal.

24623_367329926709683_1846203968_n