All’uomo piace uoma

Eh, sì. Come dimenticarsi la splendida Kim Basinger che nel film “9 settimane e 1/2” indossa abito da uomo con tanto di cappello, sigaro e baffi finti?

Voce del verbo STU-PI-SCO.

Quindi, anche senza baffi, una sera travestitevi da uoma e sorprendete il vostro partner. E se siete single, travestitevi ugualmente. E’ un gioco.

E la lingerie? Mai provato a indossare slip maschili? Quelli classici, bianchi, canettati.

Sapeste quanto sono sexy sul corpo femminile…

With love,

Bettina

L’autostima perduta? Tacchi, rossetto e reggiseno

Quando scende l’autostima, quando ci si sente un po’ giù, consiglio due cose

1)Mettetevi uno dei reggiseni più belli che possedete. Allacciatelo con lentezza davanti allo specchio e datevi il rossetto. Poi ditevi che siete bellissime. Come un mantra…

2) Indossate un bel paio di scarpe col tacco. Il corpo è portato ad avere una postura differente, ci si sente più alte e sexy.

Uscite, fate una piccola passeggiata. Sicure, con un leggero sorriso sulle labbra.

 

 

 

Sono stronza e me ne vanto

Cosa ci sarà mai a vantarsi ad essere “stronze”?

Eppure sembra che alcune donne lo trovino un pregio.

A me sembra solo cafoneria di persone insicure.

In amore invaghirsi di una “stronza” è solo procurarsi sofferenza. Quindi non è amore.

Sono persone che trattano male gli altri (quindi loro stesse) e si vantano di farlo.

E’ il caso di incensarsi? Essere sgarbate vi fa sentire meglio?

Preferite  le donne dotate di classe* e gentilezza. Non assorbite il negativo delle “stronze”, ma il positivo di chi vi fa stare bene.

charlotte

* Charlotte Rampling by Helmut Newton©

Labbra lucide

Negli anni ’80 andavano i lucidalabbra (e non lipgloss).

Se avevi un rossetto carminio, ci passavi sopra il lucido, solitamente a roll-on,  che rendeva le labbra ancora più turgide e seducenti.

Oggi le case cosmetiche propongono miliardi di nuance, di morbidezza, di luccichii.

Ma a me piace fare così, come negli anni ’80. E’ la gestualità, il rimarcare la bocca, il sentirsi più belle due volte.

rossetto

 

Capodanno e il segno del corpo che rimane

Volete fare qualcosa di diverso?

Prendete fogli da disegno, matite colorate, pennelli, gessetti, acquerelli.

Fate l’amore e anzichè  i selfie, ritraete il vostro corpo o il corpo di chi amate.

Non bisogna essere dei Caravaggio: qualsiasi segno  sulla carta, rimarrà.

Questa è la cosa importante.

Che sia un 2017 meraviglioso e  pieno di Amore.

 

tumblr_oc6u7qrhgy1ue4c10o1_1280

 

 

Un like e il cuore che batte

I biglietti d’amore erano biglietti. Chiari e senza sottintesi.

Oggi i like (o cuori) possono avere decine di significati.

  • ti penso
  • sono annoiat*
  • impulso
  • dammi tue notizie
  • mi manchi
  • ho riso/ho pianto
  • ti desidero
  • dove sei?
  • etc etc

Non potete mai sapere cosa induce una persona a fare un semplice click.

A volte sono gesti ponderati, a volte no. Così è se vi pare, a maggior ragione se siete fantasiosi e rischiate di stare aggrappati a queste dinamiche.

Se vi piace qualcuno tornate ai biglietti d’amore, alla voce, al respiro, alle dita sulle calze. Evitate i social network.

(Joaquin Phoenix by Helmut Newton ©)

big