Un like e il cuore che batte

I biglietti d’amore erano biglietti. Chiari e senza sottintesi.

Oggi i like (o cuori) possono avere decine di significati.

  • ti penso
  • sono annoiat*
  • impulso
  • dammi tue notizie
  • mi manchi
  • ho riso/ho pianto
  • ti desidero
  • dove sei?
  • etc etc

Non potete mai sapere cosa induce una persona a fare un semplice click.

A volte sono gesti ponderati, a volte no. Così è se vi pare, a maggior ragione se siete fantasiosi e rischiate di stare aggrappati a queste dinamiche.

Se vi piace qualcuno tornate ai biglietti d’amore, alla voce, al respiro, alle dita sulle calze. Evitate i social network.

(Joaquin Phoenix by Helmut Newton ©)

big

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...