Conversazioni con Ferdinando Scianna | Fotografia della gestualità rituale.

Sketchtank | Bozze creative

“Bisogna chiarire cosa significa fare fotografia, quel tipo di fotografia… Io guardavo, componevo e scattavo...”. Ferdinando Scianna descrive il rapporto tra le immagini fotografiche della ritualità religiosa e l’immaginario colletivo tipico dell’iconografia cristiana.

Alessandro Gianoli: Le sue immagini sono parte di un lavoro che nasce con intento di documentazione. Ciò nonostante, possiedono una composizione formale che le lascia guardare come fossero quadri.

Ferdinando Scianna: Da una parte si dà l’accento quindi alla cosiddetta creatività del fotografo, io non ho mai capito bene cosa sia. Io penso che sia dialettica la cosa, da una parte si possono vedere come una cosa antropologica e dall’altra invece significano come se fossero dei quadri. Non è possibile secondo me vederle solamente come quadri le fotografie. La fotografia si usa per comunicare qualche cosa narrativamente, a meno che non si tratti di un coleottero, entrano nell’ordine della narrazione, comunicano più o meno, in una…

View original post 1.417 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...