Ti entro dentro

C’è qualcosa di estremamente sensuale nel (ri)vestire una donna. In questo caso, metterle le scarpe.

Si torna bambine. E’ una carezza ad una delle parti più erogene del corpo: il piede.

Un gesto che deve essere aggraziato, attento. Con una mano si accompagna il piede, con l’altra si può stringere la caviglia, accarezzare il polpaccio.

Magari preventivamente fasciato da una calza.

Il collo del piede è sensuale come una spalla. E’ una curva, che ti porta alle dita, piccoli tentacoli da baciare.

Mettere le scarpe a una donna è  un “arrivederci” ( e non un addio) dopo una notte di sesso.

There is something extremely sensual when you dress a woman. In this case, put her the shoes.

We return girls. It ‘s a caress to one of the most erogenous parts of the body: the foot.

A gesture that should be graceful, careful. With one hand he accompanies the foot, with the other you can tighten the ankle, stroking the calf.

Maybe previously banded by a stocking.

The instep is sensual as a shoulder. It ‘a curve, which brings you to the fingers, small tentacles to kiss.

Place the shoes in a woman is a “see you AGAIN” (and not a goodbye) after a night of sex.

994307_562827593754934_249255497_n

One thought on “Ti entro dentro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...